Chatbot questionario
Sogno professionale
Immagini Premi
Advocacy Awards
Serata Premi 2017
CambiareCrescere

Premi CMMC 2017

Management
CEM
APP
Social
Tecnologia
ChatBot


Workshop CEM 2016
Workshop Roma2016
Incontro APP&Digital
Workshop Social CS
Premi Tecnologie-17
Workshop CEM 2016
premio umorismo
indagineCMMC 2016
Viaggio a Roma
PremioSocial 2016
Viaggio a Torino
Digit & Job-parte2
Digit & Job-parte1
Tutto cambia
Viaggio a Bari
Ricerca Digital Int.
Premio Social CRM
Scelta Social C.C.
Nuovi modelli
Barometro Francia
CX criticità
Layout 2013
ManagerCollabora
Collaborazione
Speech Diving
Reg. Opposizioni

Consumatori e CC
Incontri Iscritti
Dossier 2011
Registrazione
Donne gara premi
WebSeminar 2010
Costi CS su Utili
Informazioni CMMC
Protagonisti 2009
Confronti on-line
VirtualAssistantKPI
Workshop 1-2009
C.C. in Italia 2009
Concorso Laureati
Per gli Apprendisti


Meeting 08 - Milano
Workshop 4-2008
Workshop 3-2008
La transizione
Web Seminar 2008
Workshop 2-08
Dopo workshop 1-08
Workshop 1-08
Scenari mercato
Meeting 07-Milano
Web Seminar 2007
Il click to talk
TLMK e dati personali
E-mail, click to talk
Contratti lavoro
Incontri-dibattito
Postazioni CC Italia
Addetti e contratti
Nuove Attività 2007
Attività del 2006
WFManagement-07
Meeting 2-06 Milano
Contratti in Olanda
Certificazione ICIM
Adetti CC all'estero
0 Mercato CRM
Meeting 1-06 Torino
0 Benchmarking 2006
Attività del 2005
Meeting 2-05 Milano
Responsabilita Sociale
Vivere nei CallCenter
CMMC Staffing
Comic Call Power
0 Aste e qualità
Meeting 1-05 Milano
Formazione 2005
0 Motivare operatori
0 Banche costi/cliente
Leadership CC
Meeting 2004 Milano
Esperienze HelpDesk
Meeting 2004 Roma
Supervisori Roma
Fine corso Supervisori
Ricerca Selezione
CC on demand
Indici Valutazione
Valutazione
Formazione 2004
Diploma Supervisori
Dopo Seminario
SeminarioLavoro04
Attività
Incontro Parigi
0 Stress da lavoro
0 Posto di lavoro
0 Udito e cuffie
0 Esperienze e clienti
0 Europa-outsourcing
0 ECCCO-Meeting-ES
3° Meeting 2003
0 Cosa misurare
Master RU 2003
0 Prezzi outsourcerUK
Corso gestionale2
Corso MKT modulo2
Basi di Marketing
0 Customer helping
Corso gestionale1
Corso MKT-03
Decreto lavoro
Report 03 -preview
0 Marketing servizi
Immagini da Parigi
Orario di lavoro
Professionalità
0 Turnover personale
Giornata nazionale
2°Meeting Plan
1°Meeting 2003
Relazione Meeting
Seminario Marketing
Master&Seminari 03
0 Gruppo banche 2002
Outsourcer Vision
0 Conviviale Milano
Assicurazioni Bench
Master Marketing
0 Banche&outsourcing
3° Meeting 2002
0 Riunione Aderenti 02
0 Flash da Master ICT
0 MasterRisorseUmane
Formazione CMMC
Corso Oltre l'e-mail
Corso Gestire e-mail
Master ICT
0 Conviviale Roma
0 SLA nelle telecom
Pubblicità CC DOC
1° Conviviale 2002
2° Meeting 2002
Mondiali calcio
Assoc. Outsourcer
1°Meeting 2002
Pareri 1° Meeting
Public Utilities
Report Ricerche
- Master Benchmark
- 3°Meeting 2001
- Formazione Web CC
- Lavoro a progetto
- Opt-out: norme
Barometro Crm n.2
- 2°Meeting 2001
- 1°Meeting 2001
Ricerche on-line
- L'industria dei CC
- Osservatorio 2000
- Bench Tlc 2001
Bench Tlc (riservato)
Bench Banche/Assic.
- SLA efficaci
- Marchio Web C.C.
- SLA Web Call Center
- Delegazioni CMMC
- 3°Meeting 2000
- 2°Meeting 2000
1°Meeting 2000
- Opportunità sito
Parametri e-mail
- Workshop Web CC
- Opzione co-sourcing
Barometro Crm n.1
Evoluzioni attese
- Lavoro 2001
- Clausole part-time
Consolidamento
- Standard inglesi
Traders on-line
- Banche e Web
- Speech efficace
- New economy
- Incidenza Costi
- Gestire e-mail
Selfservice Solution
- Gara Creatività
- Common needs
Misure omogenee
Bancassicura
- Il Benchmarking
Usi del Benchmark
Costo per contatto
Contatto utile
- Clausole part-time
- Gestione Personale
- SchedeFormazione
- Gestire Uomini
- La Comunicazione
- Il Servizio
- Telelavoro e C.C.
- Gruppo TLC
- Gran Prix 1999
Post-vendita IT
- Servizio 800
- CLI in Italia
- WorkForceManager
- Relazioni 10.12.1999
- Relazioni meeting

Attività del 1999
Attività del 1998
Attività del 1997
Banche e 6 Gennaio
Identificativo call
Il Direttorio
Iniziative all'estero
Applicazioni GSM

Il caso Irlanda
Attese collaboratori
Prezzi TLC
  
"Information Communication Technology per il Management di Call e Contact Center"

progettato da CMMC in collaborazione con Risorse CallCenter


Milano, 26 e 27 giugno 2003.
Si è svolto il primo modulo del corso di specializzazione. Nella foto i partecipanti di questa full immersion.
Nel seguito si riporta una sintesi del programma.

Durante l'apertura del corso, affidata a Mario Massone - fondatore di CMMC - sono stati condivisi i ruoli dei partecipanti nelle rispettive aziende (supervisori e manager dell’area IT e gestionale) e gli obiettivi.
In particolare in questo primo modulo del corso sono state analizzate le recenti evoluzioni del settore per ciò che concerne tecnologie e soluzioni disponibili, modelli di gestione e fruizione del servizio, criteri di analisi e valutazione dell’offerta.
Inoltre sono state affrontate le problematiche di gestione, in particolare quelle relative alle risorse umane, con sistemi di work force management (tavola).


Allo scopo di creare una base di conoscenza comune su cui sviluppare il modulo avanzato, sono state anche sviluppate, in maniera introduttiva, problematiche di valutazione delle performance e di calcolo del ROI. 

.

Roberto Valtorta di Avaya, ha iniziato con esaminare le esigenze dei clienti (servizi veloci, personalizzati e multimedia) e delle loro aziende (migliori performance, minori costi e più fatturato) ed ha presentato alcune recenti innovazioni dei sistemi multimedia contact center (tavola). Ad esempio, il Customer Driver Rules Based Workflow permette di tracciare il comportamento di un cliente, ne rafforza la conoscenza, consente la segmentazione, dà flessibilità al sistema di relazione.

Nel caso di outbound il predictive wait time permette di decidere a quale operatore assegnare la chiamata senza abbassare il livello del servizio.
Sono state esaminate le modalità della gestione della multicanalità (e-mail e chat) e sono state presentate le potenzialità dell'Ivr, spesso tracurate, interessanti soprattutto per il riconoscimento vocale e il text-to-speach. La sessione si è conclusa con cenni relativi alla "virtualizzazione" possibilità offerte dalle modalità Asp e di call center virtuale su rete intelligente degli operatori telecom.

Gabriella Lo Conte di TeleAp ha portato un contributo metodologico, sia per supportare le scelte di nuove soluzione, che per disporre di un assesment sugli investimenti già effettuati.
Si tratta di individuare il processo da ottimizzare e gli attori, definire le aree di intervento e le modalità che consentono di incrementare la redditività degli investimenti, effettuare la selezione della soluzione software e del fornitore.

Le metodologie per affrontare la scelta tra più alternative sono diverse in relazione alla tipologia dei problemi: il TOC (total cost of ownership) nel caso in cui il problema comporti solo fattori di costo, il ROI, nel caso in cui siano anche in gioco ricavi e il NPV (net present value) nel caso si comprendano anche investimenti.
La tavola riporta alcuni valori di ROI rilevati per soluzioni CIM, Customer Interaction Management Genesys. E' stato inoltre rilevato come nel calcolo debbano essere considerati anche l'effetto sul turnover degli operatori, i minori costi contatto (screen pop) e la riduzione dei trasferimenti (intelligent routing).



Massimo Mamino, dopo aver esposto alcuni casi relativi al ruolo del Call Center in azienda, ha introdotto le misurazioni delle performane, ponendole in relazione con i due modelli di base: il call center come fabbrica di servizi ed il call center strategico (tavola).
Nel primo caso l'enfasi è sull'efficienza della risposta e sulla produttività del lavoro, sui servizi a basso valore per il cliente, mentre nel secondo è sull'efficacia, sul valore dell'assistenza al cliente e la struttura del call center diviene nodo di conoscenza.

Gli indicatori di performace, ovvero di efficienza (durata delle chiamate, % chiamate perse, tempo medio di attesa, % risposte entro n secondi) sono impiegati soprattutto nel modello di call center come fabbrica di servizi.
Gli indicatori sistemici e relazionali, ovvero le performance di efficacia (% di soluzioni alla prima chiamata e di escalation) e le analsi di customer satisfaction sono invece più impiegati nei call center strategici.


Nelle discussioni di approfondimento con i partecipanti sono emerse considerazioni utili per lo sviluppo del secondo modulo di formazione, che si terrà il 18 e il 19 settembre.

Al primo modulo di questo corso hanno partecipato:

  • Stefano Colombo - Dhl International
  • Paolo Compagnoni - Fiditalia
  • Christian Campus - Ge.Ri.
  • Mirko Berto - Telefono Azzurro
  • Marco Tommasucci - UniCredit Banca
  • Veruska Paciotti - R&S
  • Andrea Proietti Neri - R&S
  • Gigliola Ornaghi - Eni Div. Gas&Power
  • Fabio Sacilotto - Banca Intesa
Si ringraziano i relatori per le loro testimonianze e la disponibilità a confrontarsi all'interno dei progetti di formazione del Club CMMC e la Società per i Servizi Bancari - SSB - per la messa a disposizione dei locali.


  

Per ulteriori informazioni scrivere alla Segreteria di CMMC:info@club-cmmc.it